Treviso e Venezia sono le due province del Nord Est Italia in cui riusciamo a supportare il monitoraggio dell’aria grazie all’installazione di numerose nostre centraline.

A Treviso l’allarme è scattato di nuovo a Gennaio di quest’anno ma è una situazione permanente, a livello di inquinanti dell’aria, particolarmente seria ed è per questo che siamo particolarmente contenti di aver supportato comitati e cittadini locali nell’aver installato a Treviso ma anche a Ponzano ed Oderzo tre nostre centraline di monitoraggio di PM 10 e 2.5 (ed altre sono di prossima attivazione).

A Venezia, forse anche complici i comparti industriali presenti e le condizioni climatiche ed ambientali locali – che spesso favoriscano il cosiddetto fenomeno di inversione termica che tanto influisce nel permanere del particolato atmosferico (inquinante)-  il monitoraggio delle numerosissime centraline locali installate  ha fatto registrare boom di sforamenti in tutto l’inverno, un po’ meglio ora con il clima primaverile.

Insomma se la piana fiorentina piange, la provincia di Venezia non ride, tutt’altro ed anzi spesso è stato impressionante vedere il confronto fra le centraline del Nord Est e quelle Toscane in alcune giornate invernali: valori medio-bassi a Firenze e dintorni e valori alle stelle per il comparto padano monitorato.

Continueremo ben volentieri a supportare cittadini e comitati anche di altre regioni fuori della Toscana intenzionati a monitorare gli inquinanti atmosferici ma anche continueremo a mobilitarci con iniziative didattiche e ‘sociali’ per sensibilizzare l’opinione pubblica magari con qualche speciale #FridayForFuture ! …(a presto, da questo punto di vista, con buone nuove! 😉